PET THERAPY


 
 

La Pet Therapy (termine inglese traducibile con le parole "Terapia dell'animale domestico") è una terapia di supporto che utilizza i benefici psicologici derivanti dalla vicinanza tattile e visiva di animali cosiddetti domestici.

Le virtù terapeutiche dei gatti, e di altri animali domestici, sono state discusse per la prima volta a Toronto (Canada) nel 1954, in un congresso internazionale.

Nel 1981 negli Stati Uniti d'America nasce la Delta Society, un gruppo di volontari si organizza mettendo a disposizione il loro amico animale per poter iniziare un lungo percorso che li porterà a studiare e ad applicare questa nuova scienza chiamata "Pet Therapy".

Ospedali, case di cura, carceri, comunità psichiatriche, scuole, ecc. vengono frequentate da pet partners e dal loro animale. I risultati sono lampanti: aumento della socializzazione, diminuzione dello stato aggressivo, diminuzione della depressione, ecc.


Nel 1986 a Boston, 200 etologi, psicologi, psichiatri, veterinari analizzarono l'interazione tra uomo, animali e ambiente.

Nel giugno dei 1994 il Centro di Collaborazione OMS/FAO per la Sanità Pubblica Veterinaria di Roma interagendo con altre strutture, organizza il 1° corso informativo di "Pet Therapy" ed Ippoterapia.


La presenza di un animale migliora da un punto di vista psicologico la vita dell’individuo, "diminuendo la solitudine e la depressione, agendo da supporto sociale, dando un impulso alla cura di se stessi e diventando una fonte di attività quotidiane significative. Gli animali possono diminuire l'ansia e predisporre una stimolazione dei sistema nervoso e immunitario o, in altre parole, abbassare lo stress divenendo una fonte di contatto piacevole, una visione rilassante e una percezione di sicurezza e tranquillità." (Friedmann & Thomas, 1985, Katcher & Friedmann, 1980).

Secondo alcune ricerche, accarezzare o giocare con un animale avrebbe come effetto di abbassare la pressione arteriosa. Alcuni ospedali pilota hanno sperimentato che far visitare i pazienti dai loro pets li rende più ricettivi alle terapie. Inoltre, ronfando, il gatto emette microonde su una banda che si è rivelata favorevole alla cura dei reumatismi.

Il gatto di razza siberiana è un gatto dal carattere docile, affettuoso, intelligente e giocoso; non è mai aggressivo e non tira fuori gli artigli nè morde quindi è un animale particolarmente adatto alla PET THERAPY e può essere facilmente introdotto in programmi riabilitativi con risultati evidenti.



CLICCA SUI LINK PER APPROFONDIRE TUTTO QUELLO CHE RIGUARDA I NOSTRI GATTI SIBERIANI OPPURE MANDACI UNA MAIL A  INFO@MOLASKA.NET  SAREMO LIETI DI RISPONDERTI PER QUALSIASI INFORMAZIONE.